Seleziona una pagina

Charoite significato e caratteristiche

La charoite è un minerale molto raro che appartiene alla famiglia dei silicati. Il minerale è stato scoperto alla fine degli anni 50 dai geologi russi Vera P. Rogova e Yuri G. Rogov. Solo nel 1979 il nome charoite fu confermato e catalogato nelle nuove specie di minerali. La charoite trae il significato del suo nome dal fiume Chara, il luogo dove è stato scoperto, in prossimità del complesso alcalino di Malyy Murun (Murunskii). Secondo un’altra ipotesi non ufficiale invece il nome charoite si avvicina come significato alla parola russa charovat che vuol dire affascinante. La caratteristica della pietra è quella di presentare un colore viola- malva con delle striature nere e grigie. È possibile trovarla anche incolore o colore beige. La pietra presenta un debole pleocroismo ed il suo valore nella scala di Mohs è uguale a 5.

Dove si trova la charoite

La charoite si trova nell’unico posto al mondo: il complesso alcalino di Malyy Murun, in Siberia che si estende per  circa 48 chilometri quadrati. Appartenente al grande complesso del Murun comprende anche il massiccio del Bolshoy ed il massiccio di Dagaldyn. Per la grande quantità di minerali che si possono trovare e per loro unicità questo grande complesso è conosciuto in tutto il mondo.

Usi e curiosità sulla charoite

L’affascinante charoite, soprannominata il miracolo viola della Siberia, è stata introdotta in Occidente verso gli anni 70. La sua forma, nel campo della gioielleria, è adatta al taglio cabochon poichè riesce ad esaltarne la lucentezza ed il suo aspetto perlaceo. In tempi passati era molto utilizzata dai Mongoli. Si racconta che questi la usavano lasciandola in infusione nel tè che era poi consumato da tutti i componenti della famiglia. Tale usanza permetteva di rafforzare i legami familiari e nel contempo proteggeva dal male tutta la famiglia.

Benefici della pietra per il corpo e la mente

La charoite è una pietra che aiuta a rafforzare le difese immunitarie. È efficace per il cuore, i reni, gli occhi ed il pancreas. Regola la pressione sanguigna e lenisce i crampi e i dolori di vario genere. Dal punto di vista psicologico  trasmette calma in situazioni di stress, sviluppa l’autostima e libera dalle paure. Riesce a far mantenere un comportamento calmo e distaccato in qualsiasi situazione anche le più inquietanti. Contribuisce a migliorare la visione intuitiva, favorisce il sonno e aiuta ad eliminare gli incubi che ne possono scaturire. Come ogni pietra di colore viola, secondo antiche tradizioni, alla pietra era riconosciuto il potere di lungimiranza e chiaroveggenza.