Significato di madreperla la preziosa sostanza delle conchiglie

Significato di madreperla e la sua storia

Scopriamo il significato di madreperla e le sue origini. Il nome deriva dal termine arabo naqqarah e il significato di madreperla fa riferimento alla conchiglia, guscio.

Considerata la madre delle perle, Mother of Pearl, così come è stata chiamata dalla regina Elisabetta I ha origini molto antiche.

Conosciuta a livello internazionale con il nome di nacre, la madreperla risale al tempo dei Sumeri. La scoperta di alcune tombe sumere, avvenuta negli anni 20, ha portato alla luce ornamenti e oggetti in madreperla.

Anche gli indiani del Messico usavano ornarsi di collane di madreperla per proteggersi dal male.

Come si forma la madreperla

La madreperla è un materiale prezioso che costituisce lo strato interno della conchiglia di alcuni molluschi, specialmente delle ostriche.

È composta di carbonato di calcio ed ha un grado di durezza pari a 3,5- 4 secondo i valori della scala di Mohs.

Il suo colore è bianco perlaceo iridescente ed è formata da un gruppo di cristalli lamellari di aragonite che sono distribuiti simmetricamente rispetto alla valva.

È proprio l’aragonite a conferirle quel particolare aspetto iridescente.

Ma come si forma la madreperla? Quando un granello di sabbia o un parassita si infiltra in un’ostrica o in ogni altro tipo di mollusco, quest’ultimo reagisce emanando un fluido, la madreperla ricoprendo l’elemento disturbatore.

Questo fluido si dispone formando tanti strati sottili sovrapposti che col tempo può dare origine a una perla.

Dove troviamo la madreperla

I molluschi che producono la madreperla sono bivalvi e gasteropodi. Il colore della madreperla dipende dall’area geografica in cui si trova e dalla specie.

Tra i bivalvi da menzionare quelli provenienti dall’Australia Settentrionale e tra i gasteropodi quelli degli Stati Uniti e Nuova Zelanda.

Questi ultimi noti con il nome di paua producono una madreperla con iridescenza verde, blu e gialla. Da aggiungere anche le cosiddette orecchie di mare provenienti dalle coste del Mediterraneo, dall’Africa, dalle Isole della Manica, dall’Australia, Nuova Zelanda e America Centrale.

Lavorazione e uso della madreperla

La lavorazione della madreperla è abbastanza lunga e complessa.

La lavorazione e la produzione di questo splendido materiale avviene in centri specializzati.

In Europa i più importanti si trovano in Italia a Torre del Greco, in Germania ad Amburgo e Solingen, in Francia, in Austria a Vienna e in Inghilterra a Birmingham.

Oltre che per produrre gioielli quali collane, anelli, orecchini, spille e bracciali è usata anche in orologeria, per le decorazioni sugli strumenti musicali, per la produzione di bottoni, coltelli, posate e amuleti.