Ametista significato e proprietà di un’ antica pietra regale

Ametista significato e proprietà di una splendida varietà di quarzo

L’origine di questa pietra dal colore viola molto intenso risale al 3000 a.C. Cerchiamo di scoprire di questa magnifica ametista il significato e le sue proprietà.

I cristalli di ametista si formano sulle pareti interne dei geodi e la sua composizione chimica è il biossido di silicio.

Una particolare proprietà dell’ametista è il cambiamento di colore.

La gemma si sbiadisce se è sottoposta ad alte temperature (400-500 gradi). La sua colorazione infatti diviene giallo-bruno-arancio simile a quella del quarzo citrino.

Il suo grado di durezza secondo i valori della Scala di Mohs è uguale a 7.

Ametista che significa il suo nome

Il suo nome deriva dal greco amethystos che significa “non ebbro” e si ricollega alla leggenda di Bacco.

Il dio del vino si infatua di una ninfa dei boschi, Ametista. La ninfa che però non apprezzava il suo corteggiamento chiese aiuto alla dea Artemide che la trasformò in un cristallo puro.

Bacco, contrariato, rovesciò la sua coppa di vino trasformando così il colore del cristallo in viola.

E da qui il potere di tale gemma che era quello di proteggere dall’ubriachezza chi la indossasse.

Dove si trova l’ametista

Numerosi sono i giacimenti in India, Messico, Brasile, Uruguay, Bolivia, Madagascar, Zambia, Namibia ed altri paesi africani.

In Italia abbiamo presenza di questa splendida gemma a Grosseto, Sassari, Bolzano, Trento. Tuttavia uno dei più importanti giacimenti europei è quello situato in Germania nella città di Idar-Oberstein.

ametista significato e proprietà anello
ametista significato e proprietà anello

Cenni storici sull’ametista

In passato con il nome di ametista orientale si indicava un’altra gemma con una colorazione analoga: lo zaffiro viola.

Il colore viola è stato considerato per molto tempo un colore regale ed è per questo che l’ametista è stata molto apprezzata e richiesta nel corso della storia.

Per gli antichi Egizi rappresentava il simbolo della sovranità ed era utilizzata per la creazione di gioielli al tempo della regina Cleopatra e dei successivi faraoni.

Molti tra i gioielli più importanti contengono le ametiste più pregiate come i gioielli della Corona Reale Britannica.

Ametista benefici

L’ametista è una pietra che apporta diversi benefici sia fisici che mentali.

Vediamo quindi quali sono i suoi vantaggi:

  • è utile in tutti i tipi di malattie nervose quali ansia, depressione e stress;
  • regola i liquidi corporei;
  • lavora sulla flora intestinale batterica;
  • è utile in caso di raffreddore e bronchite;
  • aiuta le vie respiratorie;
  • favorisce la circolazione sanguigna;
  • riduce i gonfiori;
  • combatte i disturbi dell’udito;
  • stimola la creatività e l’intelligenza;
  • dona chiarezza mentale;
  • offre la capacità di vedere oltre le apparenze.

Inoltre la gemma trova un maggiore legame con le persone equilibrate. Si consiglia, in caso di ferita, di posizionare l’ametista sulla parte in modo tale che la ferita si rimargini più velocemente.

Inoltre l’ametista è un valido aiuto contro l’insonnia. Si consiglia di posizionare la gemma sotto il cuscino per allontanare i pensieri negativi e comprendere così meglio i sogni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *