Il topazio che cosa è

Il topazio come struttura è molto simile allo zircone . Questo silicato di alluminio e fluoro è un minerale che affascina grazie alla sua varietà di colori delicati e lucenti. I suoi cristalli sono essenzialmente prismatici ed il suo grado di durezza secondo la scala di Mohs è pari ad 8. La diversità di colore è dovuta alla presenza di cromo, ferro e manganese che gli conferiscono una bellezza vitrea e trasparente. Proprio la sua limpidezza, la capacità di rifrangenza e le sue tonalità rendono particolarmente gradito il suo uso in gioielleria.

Origine e storia

Il nome topazio pare abbia origine da un’antica isola nel Mar Rosso chiamata Topazos. Qui gli antichi Romani estraevano delle pietre chiamate appunto Topazos. In realtà queste non erano topazi bensì crisoliti, una varietà di olivina dal colore verde giallo che erano scambiate per topazio. Secondo un’altra versione si pensa che il nome derivi dal termine sanscrito tapas che significa fuoco, a conferma della forza energetica che era attribuita alla pietra.

Varietà di topazio

Il topazio è una splendida gemma che presenta un’ampia varietà di colori. Il suo colore spazia dal rosso al rosa, dal blu al verde, all’azzurro e al giallo. Proprio per questa sua diversità di colori spesso è confusa con altre gemme quali l’acquamarina soprattutto nella sua tonalità azzurra e anche con il quarzo fumè o citrino nel suo colore giallo bruno. Un’importante varietà di topazio è il topazio imperiale o topazio dorato, considerata come la pietra del Sole, la cui colorazione è dovuta alla presenza di fosforo.

Dove si trova

Il topazio si forma in rocce vulcaniche e plutoniche e di rado in quelle metamorfiche. I maggiori giacimenti di topazio sono in Brasile e nello Sri Lanka, dove possiamo trovare una molteplicità di topazi di tutti i colori. Nei giacimenti di Russia e Pakistan invece si possono trovare topazi rosa. Alcuni esemplari si trovano anche in Mozambico e in Nigeria.

Simbologia e proprietà

Il topazio è stato usato fin dall’antichità e molte sono le leggende e i poteri che gli sono stati attribuiti. Secondo gli antichi Egizi il topazio imperiale aiutava a tenere lontano le negatività ed era collegato al dio Ra, mentre per i Greci era simbolo di protezione e di forza. Nell’antica Cina credendo che catturasse l’energia del sole se ne appendeva uno in casa in segno di positività. Anche nella medicina tradizionale indiana il topazio era usato per le sue proprietà benefiche per la circolazione sanguigna. In cristalloterapia è considerata una pietra che favorisce la lucidità mentale, il pensiero, aiuta la circolazione, rafforza l’organismo e il sistema nervoso. Inoltre per tradizione, in occasione del quarto anniversario di matrimonio viene donato un topazio blu, mentre per il ventitreesimo anno viene regalato un bel topazio imperiale, la pietra della luce.