Tagli delle pietre la preziosa arte dei tagliatori

I tagli delle pietre e la scelta del taglio

I tagli delle pietre risalgono a molti secoli e richiama quell’antica arte di intagliare le pietre preziose che dà valore e bellezza ad una gemma.

I tagli delle pietre preziose sono molto importanti e se non eseguiti a regola d’arte riescono a sminuire la bellezza della gemma.

La scelta del taglio dipende molto dalla forma del cristallo grezzo e anche da esigenze di mercato.

È da tenere presente anche la quantità di imperfezioni che incidono sulla sua purezza e sul suo valore.

Le fasi del taglio di una gemma

L’arte di intagliare le pietre comporta diverse fasi di tagli delle pietre e li possiamo distinguere in: sezionatura,sbozzatura, sfaccettatura e politura.

Nella prima fase di tagli delle pietre una sega circolare a polvere di diamante li taglia a fette.

Nella seconda fase i frammenti vengono sbozzati per mezzo di una mola verticale al carburo di silicio.

Si procede poi con la sfaccettatura dando una forma finita e infine con la politura viene data lucentezza alle gemme.

È da notare pertanto che i tagli delle pietre e la politura portano ad una notevole perdita di peso della gemma rispetto al cristallo grezzo.

La scelta ottimale nel tipo di taglio è quella che tende a favorire la minore perdita di peso della pietra conservandone le migliori caratteristiche.

È qui che subentra la bravura del tagliatore e della sua preziosa arte di intagliare le pietre che deve riuscire a far combaciare bellezza e peso per aumentarne il valore.

L’arte di intagliare le pietre è proprio quella di esaltarne la brillantezza e la luminosità attraverso tecniche particolari evitando la dispersione della luce ai lati e in fondo alla gemma.

Difatti al suo interno, una volta tagliata, la luce rimbalza da una faccetta all’altra del padiglione e fuoriesce dalla corona formando il cosiddetto fuoco, un’effetto ottico caratteristico delle pietre trasparenti.

Le parti di una gemma

È bene a questo punto dare un’indicazione su quali sono le parti di una gemma per capire meglio a cosa ci si riferisce. Ecco un grafico di quelle che sono le vari parti di cui è composta una gemma:

i tagli delle pietre le parti di una gemma
l tagli delle pietre le parti di una gemma

Ai fini dei tagli delle pietre preziose si possono distinguere due tipi di pietre:

  • le gemme sfaccettate che hanno forme geometriche e superfici piatte lucidate;
  • le gemme non sfaccettate che non hanno forme geometriche come i cabochon, un tipo di taglio per le gemme dai colori intensi e dalla forma arrotondata.

Tipologie di tagli delle pietre

I tagli delle pietre si suddividono nelle seguenti tipologie:

  • taglio a brillante da cui derivano il taglio a goccia, a cuore, ovale, navette;
  • il taglio a gradino con delle faccette disposte a gradini e adatto a pietre dai contorni quadrangolari come il taglio smeraldo, il taglio baguette e il taglio carrè;
  • i tagli misti con caratteristiche dei primi due tagli;
  • i tagli a rosa.

La purezza e le proprietà naturali sono i fattori determinanti che ci portano ad apprezzare una gemma e quell’antica arte di intagliare le pietre, nel mentre rispetta le sue caratteristiche naturali, contribuisce ad esaltare tutta la sua bellezza ed il suo splendore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.