Taglio delle gemme ecco il brillante

Il taglio delle gemme è quell’arte con cui gli intagliatori valorizzano la bellezza di una pietra preziosa.

Tra i diversi tipi di taglio delle gemme il taglio brillante è quello più utilizzato. Il taglio delle gemme  è molto importante per valutare la brillantezza di una pietra preziosa. Il taglio brillante qualche volta erroneamente viene associato al diamante per indicarne la gemma ed è usato per il diamante come per altre pietre. Pertanto avremo un diamante  taglio brillante, uno zircone taglio brillante, il quarzo taglio brillante ecc.

Taglio brillante quante faccette aveva?

La paternità del taglio brillante è da attribuire al tagliatore veneziano Vincenzo Peruzzi verso la fine del 1600. Tuttavia le notizie dei primi diamanti sfaccettati risalgono intorno al 1650. Sembra infatti che a quel tempo il Cardinale Mazzarino secondo sue precise istruzioni fece tagliare 12 gemme che poi donò al re di Francia.

Il taglio delle gemme era alquanto grezzo e comprendeva 16 faccette ma con caratteristiche tipiche del diamante. Esso comprendeva una tavola  nella parte superiore da cui entrava la luce e una parte inferiore, il padiglione, costituito da una serie di faccette inclinate. Da qui la luce riflessa ritornava di nuovo alla tavola sprigionando tutto il suo fuoco.

Nel 1919 Marcel Tolkowski stabilì una serie di formule matematiche

riguardanti le proporzioni e gli angoli delle faccette.Grazie a questi calcoli con il taglio delle gemme la pietra manifesta la massima brillantezza e il fuoco. Ma che cosa è il fuoco? È quel fenomeno ottico che si verifica quando il diamante riflette la luce. Si crea così una lucentezza ed una intensità dei colori dell’iride che sono visibili ad occhio nudo.

 

taglio delle gemme lucidatura
taglio delle gemme lucidatura
Caratteristiche del taglio brillante

Il taglio brillante quante faccette presenta? Questo tipo di taglio  mostra 57 faccette di cui 33 nella parte superiore comprendente la tavola e la corona e 24 faccette nel padiglione. Nella parte inferiore all’apice del padiglione, punto di incontro di tutte le faccette si trova la 58esima faccetta.

 
 
Tuttavia è il taglio brillante quello che

anche se richiede una consistente perdita di peso privilegia la bellezza della gemma. Il taglio delle gemme di taglio brillante non comprende solo la forma rotonda ma anche il taglio a goccia, a navette, a cuore e ovale. Tra le più famose gemme tagliate a brillante è da citare uno zaffiro rinvenuto nel 1975 in Australia dal peso di 52,36 carati, il Reward of Faith